A PROPOSITO DI… VIOLENZA – Asia Argento e Harvey Weinstein

A PROPOSITO DI…
VIOLENZA
Asia Argento e Harvey Weinstein

Non occorre scomodare Freud per comprendere quanto il sesso sia strettamente collegato alla psiche. Per il genere “Homo”, unico fra tutti gli animali, pure infarcito di erotismo. E qui sta il punto. Giustamente la natura spinge la “femmina” a richiamare l’attenzione del “maschio” con mezzi, nel caso in questione, sofisticatissimi. Altresì il “maschio” ha idonei e disponibili strumenti al fine di affascinare e conquistare la donna desiderata. Charme, bellezza, intelligenza, cultura, romanticismo, ecc. Nella nostra società se ne aggiungono purtroppo altri due, uno dipendente dall’altro, a ribaltare gli equilibri in campo, non previsti in alcun “ecosistema”, quindi “anomalo” in quanto effetto collaterale di una struttura “malata” al punto da premiare il debole a discapito del più forte, il non eletto a svantaggio del virtuoso. Cioè “Denaro” e “Potere”. Ad un disattento lettore solo apparentemente potrebbe sembrare “fuori tema” questo mio articolo.
In parole povere lascerei da parte i “moralisti” che definisco altro flagello dell’umanità e così “invidia”, il più grave fra tutti i peccati ma termine, quest’ultimo, non sempre usato in modo appropriato poiché riferito a coloro che non raggiungono il successo senza pensare che costoro potrebbero essere felici di ciò che già hanno. Concludendo: Se Asia non si chiamasse Argento probabilmente non sarebbe arrivata dove è giunta; allo stesso modo se il produttore cinematografico Harvey Weinstein non avesse occupato “quel” posto di certo non avrebbe potuto esercitare la professione di “tombeur de femmes” (neppure la fisiognomica avrebbe potuto aiutarlo in tal senso).
Infatti si sta parlando di questi due quando sul Pianeta tale problema del ribaltamento di rapporti umani è oltremodo dilagante e miete vittime a non finire. La “violenza” è deprecabile (non penso sia in discussione) da e per chiunque ma in tutti i modi e termini in cui viene perpetrata quotidianamente, in modo subdolo, immondo e occulto.
Grazie.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza ricavata dal web

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

3 Responses

  1. Alberti Rosaria ha detto:

    Chiarissimo!!!! Grazie….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA