PINO DANIELE È NEL VENTO

PINO DANIELE È NEL VENTO

Devo dirti una cosa Giuseppe,
forse non ha importanza
ma desidero tu mi ascolti,
del resto è pensiero che da solo,
senza essere accompagnato,
viaggiava nella mia testa.
Anche nel ricordare
un geniale artista,
come per l’amore,
cerchiamo quel che resta.

L’hai detto tu, pure scritto,
e magnificamente interpretato
soltanto che, a parer mio,
se nella mente ho scavato
deve esserci una ragione,
finanche ho rovesciato
la mia immaginazione,
svuotata del suo contenuto,
ogni recesso rovistato
per trovare ciò che di te…
È rimasto.
Poi, con calma, quando ogni cosa
è tornata al posto giusto
ho a lungo riflettuto.

Lo sguardo, il modo di porti,
la levità con cui presentavi
ogni brano affinché volasse alto,
al di sopra di ogni emozione,
con inquieta compostezza,
struggente passione,
allo stesso modo del vento
che continua a soffiare tra noi,
ed ogni volta lascia tracce
originate dai nostalgici occhi tuoi,
segni, messaggi, idioma
del poeta, interprete, cantore
della Nazione Napoletana,
volti implosi nella miseria,
prosciugati dalla sopportazione,
l’intrico dei vicoli, i conventi,
monasteri, chiese barocche,
castelli, sfarzo e suggestione,
cabala, riti, miracoli, scaramanzia,
processioni, inventiva senza pari,
ingegno, sfrenata allegria
che dall’incombente Vulcano
discendono miste a innata filosofia,
fatalismo, indifferenza, grande cuore.
Questo è quanto.

Ah! Dimenticavo caro Pino:
Le tue ardenti pupille
nel loro peculiare fulgore
ogni volta rivelavano il destino:
Con l’eterno tuo canto d’amore
continuare a trasformare
gli incostanti lamenti,
lenire angoscia, timore, incertezza
del divenire, ossessioni dei viventi…
Perciò le stelle ti hanno reclamato!
Accrescere lo sfavillio tra le genti.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza: Pino Daniele

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA