Quali visioni?

Quali visioni?

Perché mi hai cercato
se ogni tuo attimo
di questo viaggio
affermi essere appagata?
Nessun tormento.
Pianificati alba, tramonto
e l’intermezzo
in programmi consoni
al peregrinare fra le genti
e tiepide, domestiche coltri.
Hai avuto tutto quanto
necessiti, circondata
di serena quotidianità
che forse neppure hai cercato.
Illuminato è il tuo pensiero…
Cosa ti ha spinto ad osare?
Quanto vorace il buco nero
della mancanza che,
improvvisa,
hai avvertito nella mente
facendola emergere
dai fulminei, sminuiti recessi
del tuo intimo vissuto?
Viscere, carne, nervi, pulsioni
obliati nel gesto consueto
sono ora esplosi. Quali visioni
risorte, repentine, eccitate
come orde di sogni mancati,
hanno scalfito lo strato
delle tue miti stagioni?

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagini in evidenza: Coyoacan, Città del Messico, casa di Frida Kahlo – Foto Mauro Giovanelli

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.