NESSUNA MESSA È DETTA

NESSUNA MESSA È DETTA

Non mi arrendo
Perché
Ritengo
Siano molti
Ad aver bisogno di me.
E tante sono le cose
Che ancora voglio dare
Prendere
Fare
Scrivere
Sognare
Vivere
Godere, poi…
Non so se
Mi sono usato
Sprecato
Nel senso che,
Per caso,
Senza volerlo,
Penso:
Mi sono risparmiato?
Ho tutto reso?
Preso?
Qualcuno aspetta,
Lo so, lo sento,
Mi necessita,
Devo correre in suo aiuto
Senza fretta.
Abbiamo futuro,
Nessuna messa è detta.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

RIPRODUZIONE RISERVATA

Immagine in evidenza: Bunni, canta pittore genovese, “Il poeta se ne è andato”, olio su tavola, collezione Mauro Giovanelli

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA