L’ABBRACCIO

L’ABBRACCIO

Chi ama è impedito ad adottare qualsiasi strategia, il suo carattere si modifica fino ad adeguarsi alla nuova situazione, ragione e razionale diventano insopportabili fardelli, irrefrenabile istintività cresce a dismisura, saltano le regole, il “buon senso” non è mai stato una virtù, insopportabile ingiustizia ogni ostacolo all’appagamento dei sensi, regressione e follia le sole stampelle che supportano il procedere verso l’unico scopo della vita… Nulla e nessuno potrebbero impedire l’abbraccio.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza: Opera di Kenne Gregoire

RIPRODUZIONE RISERVATA

mauro.giovanelli

Nato a Genova, asilo, elementari, medie, università, percorso netto, lineare, sempre regolato da lettura e scrittura anche nel tempo susseguente. Ufficiale di complemento per bizzarra circostanza, dirigente d’azienda per necessità, insegnante per passione, imprenditore per presunzione, immobiliarista per occorrenza, ricercatore, visionario e altro ancora che all’istante non ricordo. Esploratore del mondo e indagatore della natura umana, scrittore e articolista. (Quod scripsi, scripsi) Giovanni: 19,22

You may also like...

2 Responses

  1. Alberti Rosaria ha detto:

    Arriva dritta dritta all’anima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA