PULSIONALE – POESIA III MILLENNIO

Mauro Giovanelli
PULSIONALE – POESIA III MILLENNIO
ISBN 978 88 6206 641 9
Edizioni VERTIGO collana “I preziosi”
In tutte le librerie

Vorrei rendere omaggio (avrei dovuto farlo prima) ad uno degli editor della pagina, Mauro Giovanelli, che ritengo profondo conoscitore della letteratura e dell’arte italiana e internazionale. Singolare nella sua poliedricità, personalità non facile, direi rude e inavvicinabile per certi aspetti, ma sicuramente una delle più grandi penne in circolazione! Devo confessare, dopo aver letto il suo ultimo libro “Pulsionale – Poesia III millennio”, di essermi trovata di fronte a un capolavoro! Opera che contiene un ritratto della vita senza filtri, pagine in cui prosa e poesia si mescolano per raccontare l’amore o il dolore con la stessa intensità… Nella sua lirica che segue viene esaltata l’importanza di avere un “grembo” in cui rifugiarsi la sera quando al ritorno a casa si ha bisogno di qualcuno a cui svelarsi senza finzioni e trovare ristoro! … A presto Mauro… Grazie.
Carla Infante
Teacher presso Ministero Pubblica Istruzione

Dove sono le parole da cercare? Quali locuzioni, esclamazioni che non suonino di circostanza? Come esprimere il mio spontaneo e commosso ringraziamento a Carla Infante sperando giunga spogliato di ogni retorica? E la bellissima, inaspettata sorpresa di questa sua presentazione?
Cara amica mia, ti offro una rosa, tu diventi rosa e rosa diventi. Grazie dal profondo del cuore. Ciao Carla.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

IL VOLTO DELLA SANTA

IL VOLTO DELLA SANTA

Te ne stai andando
un poco per volta,
giorno dopo giorno
la memoria si spegne.
Lentamente ti trasformi
ad eccezione degli occhi
la cui luce abbaglia,
mi avvolge e parla,
piano, sottovoce,
così da abituarmi
alla quiete che verrà.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza: Fulvio Leoncini artista, La testa della santa. 2018
Collezione privata

RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondo a Roberto Saviano

Rispondo a Roberto Saviano

Questo governo è colpa del PD che ha tollerato, e pure alimentata tramite gli “innesti” gigliati e gigliosi la disastrosa e destrorsa politica di Renzi. Al contrario di costui non penso che Di Maio sia viscido nel cercare di “barcamenarsi” con un “socio” scomodo ma ritengo sia piuttosto teso nel cercare di “contenere” l’incontinenza di Salvini che trae origine dalla sua propria “poca capienza”. Del resto mi par di capire che all’orizzonte si stiano profilando nuovi schieramenti politici (vedi gilet gialli in Francia e arancioni nel sud Italia) la cui sola accortezza dovrà essere quella di non sporcarsi le mani nella pece, nera come sappiamo che più nera non si può. E vischiosa.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

RIPRODUZIONE RISERVATA

BANALI COINCIDENZE

BANALI COINCIDENZE

Ascoltando il telegiornale mi è saltata alle orecchie una strana coincidenza. Sulla Sea Whatch stanno 49 migranti come i milioni di €uro rubati dalla Lega condannata alla restituzione. Mi domando:
Quanti migranti e/o italiani potrebbero costruirci una vita? 49 con un milione a testa sistemerebbero tre o quattro generazioni. E 490 con 100 mila €uro? 980? Di più? Abbiamo perso il senso delle proporzioni. E il Trota dubito stia cercando lavoro con le sue quattro lauree albanesi. A voi la parola.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

RIPRODUZIONE RISERVATA

AMERICAN DREAM

The true dream

Il sogno americano, “american dream”, si basa sulla “probabilità” di ciascuno, chiunque egli sia alla partenza, a poter arrivare in alto, ovvero salire la scala sociale, ergo giungere a “possedere” più di quanto abbia mai immaginato. Ma questa circostanza, oltre che grossolana e foriera di grandi ingiustizie e conflitti sociali, non ha necessità di essere codificata o monopolizzata e sbandierarata da chicchessia, si chiama “destino”.
Facciamo nostro l’intento affinché tutti possano “essere” come mai avrebbero potuto sperare.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza: Genova Natale 2018 – Foto Mauro Giovanelli

ALLA FIN FINE…

Alla fin fine…

Se ti dà ciò che vuoi,
quanto non hai avuto,
cogli senza chiedere mai
come e perché si è avverato,
evita di ricostruire
in diverso modo
ciò che hai vissuto,
non conviene,
neppure avevi sbagliato,
nella prima vita,
forse, il punto, alla fine,
ma fine, fine, fine
è che quel tempo è scaduto,
tutto qui, semplice in fondo,
in fondo… Che poi è alto
il sogno che ti neghi
andrà a riposare
fra i curvi vuoti spazi
delle nebulose a spirale,
utili solo a dividere,
allontanare, rimpiangere,
soggiacere al nulla
o compiacersi di ciò
che hai sacrificato.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

RIPRODUZIONE RISERVATA

ACME

Acme

Tu vieni a me ed in me
nella tua essenza più intima e totale,
vieni per me, io ne ho il merito,
il tuo essere te diventa nucleo,
fondamento odoroso di storia,
ricordi, speranze,
illusioni perdute e conquistate,
pianti ed esaltazione,
convincimento, delusioni,
spirito allo stato liquido,
sublimazione del pensiero
che perde concentrazione,
si eleva oltre trascinando con sé
tutte le vite che sei stata,
ingiustizie subite,
il torto ingoiato,
sbagli commessi,
generazioni passate…
In quell’istante tu sei nera,
migrante, bianca,
umile e altera
cinese, europea, inca, sapiens,
umanità bestiale e divina,
ed ogni nostro scambio, miscuglio,
un giorno scorrerà fra rughe profonde,
prosciugate, riceveranno nutrimento,
rivoli degli umori del mondo,
tutte le lacrime versate,
il sangue, guerre e finzione della pace.
Non saprei come spiegartelo altrimenti.
Facciamolo durare, è cosa rara.
Hai capito cos’è?

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

RIPRODUZIONE RISERVATA

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA