PECUNIA NON OLET

PECUNIA NON OLET

   Finalmente! La verità comincia ad uscire e i nostri “fucilieri” ricevono una lezione di vita oltre che il perdono dei familiari delle vittime. “Pecunia non olet”. Già che siamo in argomento e come sempre pensato ribadisco che, a mio parere, possa pure esserci stata la “volontà” di uccidere perché dall’altezza di un cargo centrare e fulminare con due colpi due persone su una barca che “beccheggia” ci vogliono mira, abilità, fermezza, concentrazione, sicurezza e… “voglia”. Parola di ex ufficiale di artiglieria e addestratore al poligono.
Personalmente al massimo li avrei feriti ma, conoscendomi, sono certo che mi sarebbe uscito un sonoro “Sciò! Via!”.
Concludo manifestando una sensazione sgradevole: per quanto ci è consentito di vedere e ascoltare nei nostri ignobili telegiornali condotti da “giornalisti” ubbidienti… mai ho potuto intravedere un minimo di pentimento da parte loro anzi, al riparo delle scintillanti divise, appaiono supponenti e alteri anche se ciò potrebbe dipendere dal fatto che le immagini mandate in onda sono le medesime da quattro anni a questa parte. Di cuore mi auguro per loro che sia così.
E adesso basta Marò, abbiamo problemi ben più seri di cui occuparci.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza ricavata dal web

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA