IN UN MARE DI MERDA

IN UN MARE DI MERDA

Nuotare nell’acqua dolce è più faticoso che in quella salata la cui maggiore densità “regge” il corpo. Nei laghetti delle oasi sahariane o nel mar Morto addirittura ci si può quasi stare seduti (provare per credere) ma… muoversi in un mare di merda è impossibile, saturo come in Italia poi… sprofondi nonostante l’alta consistenza perché vischioso, assorbente come le sabbie mobili, meglio stare fermi per non essere inghiottiti.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com
© Copyright 2016 Mauro Giovanelli

Immagine in evidenza: Mah!

RIPRODUZIONE RISERVATA

mauro.giovanelli

Nato a Genova, asilo, elementari, medie, università, percorso netto, lineare, sempre regolato da lettura e scrittura anche nel tempo susseguente. Ufficiale di complemento per bizzarra circostanza, dirigente d’azienda per necessità, insegnante per passione, imprenditore per presunzione, immobiliarista per occorrenza, ricercatore, visionario e altro ancora che all’istante non ricordo. Esploratore del mondo e indagatore della natura umana, scrittore e articolista. (Quod scripsi, scripsi) Giovanni: 19,22

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA