ATTI DELLA GUIDA SCOUT RENZI MATTEO – 1

ATTI DELLA GUIDA SCOUT RENZI MATTEO – 1

Correva l’anno 2003… il Renzi era un co.co.co. nella Chil Post srl, azienda del su’ babbo Tiziano, oggi indagato per bancarotta fraudolenta. Il buon Matteo, in quanto parasubordinato, non costava alcunché alla società del genitore.
Il giorno 27 del mese di ottobre, due giorni prima dell’annuncio dato dalla Margherita che lo indicava quale candidato a Presidente della Provincia, la nostra guida scout si fa assumere a pieno titolo come dirigente così, da quando eletto nel giugno 2004, è stata la Provincia a versargli le “marchette” consone, tra l’altro, allo stipendio da manager. Da quella data e fino a tutto il 2014, dieci anni, il nostro leader ci è costato non meno di 300 mila euro.
A consentire una porcata del genere, estesa pure a Sindaci, Assessori regionali, provinciali, comunali e chi più ne ha più ne metta, è il decreto legislativo 267 che all’articolo 86 recita: “…l’Amministrazione Locale (la Provincia n.d.a.) prevede a proprio carico… il versamento degli oneri assistenziali, previdenziali e assicurativi ai rispettivi istituti per i… Presidenti di Provincia…”.
Altro che balzo della quaglia, questo è un triplo salto mortale, flic flac, verticale sulle spalle, squadra e retta, corpo teso. Et voilà!

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza ricavata dal web. Fotomontaggio eseguito dall’Autore

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA