AMORE E MORTE

AMORE E MORTE

La sento così vicina, palpabile.
Materia!
Sempre mi sta accanto,
ci conosciamo,
abbiamo confidenza,
familiarità.
Ne ho tale consapevolezza
che potrei esistere mille anni ancora,
e più mille,
sempre cosciente
dell’invalicabile finitezza.
Perché incontrare lei,
insperato, unico amore,
da sempre sognato,
ingannatore,
illudendomi più volte
di averlo trovato,
sarà apoteosi,
scoperta di inedito dolore,
tiepido, avvolgente.
Terrore!
Non più paura di mancanza,
che prima non c’era.
Solo parvenza.
Sarai vela,
direzione,
orientamento,
finanche calore quando…
avrà sopravvento
il mio ulteriore.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza: OPERA CAPOLAVORO DI FULVIO LEONCINI ARTISTA TOSCANO – “ROTAS l’amor che move il sole e l’altre stelle” – 2013 – COSTITUITA DA 25 formelle di cm 30×30 CAD. – TOTALE cm. 150×150 – Tecnica mista su legno

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA