SINGER SWEET AND DEMANDING – WORK OF ART FULVIO LEONCINI ITALY

SINGER SWEET AND DEMANDING – WORK OF ART FULVIO LEONCINI ITALY

Come già vi avevo detto, in un angolo del mio personalissimo studio c’è una vecchia macchina da cucire, una delle prime, perfettamente funzionante, provvista di ogni accessorio. Capita l’occasione che la metta in uso per effettuare riparazioni a clienti affezionate. La finestrella di fronte all’attrezzo, che vi invito ad osservare con attenzione, mi permette la visuale dello spogliatoio durante l’esecuzione in modo che io possa realizzare l’operazione con la massima diligenza.
Le clienti sembrano molto soddisfatte della mia abilità e precisione, a sera ritornano a casa garrule, e questo mi gratifica.
Però nell’ultima riparazione qualcosa è andata storta forse perché ho la mente altrove, anche se non ho riscontrato difetto alcuno.
Ho quindi dovuto consultare manuale e libretto d’istruzioni della mia Singer nr. 66 del 1906, come potrete notare nella foto, scappellare il mio prezioso strumento, e riprendere il lavoro. Voi non mi vedete nell’immagine poiché sono nella stanza attigua a riprendere con grande cura le misure alla signora che, mi preme aggiungere per amore della verità, è una delle più esigenti.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza: macchina da cucire mod. SINGER No. 66 del 1930 – Fotomontaggio, con relative istruzioni per l’uso e catalogo illustrato, eseguito dall’Autore.

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.