UNO DEI TANTI SCIOCCHI

UNO DEI TANTI SCIOCCHI

Uno sciocco che dalla foto in bella vista sul suo profilo ha pure la faccia da sciocco, e non lo dico perché non la pensa come me, ha commentato due miei articoli, postati anche su facebook (“La questione morale” e “S’odono a destra squilli di tromba, a sinistra risponde uno squillo” con queste parole: “….conserva la tua filippica per un’altra occasione, non esiste nessuna nuova legge sulle intercettazioni…..” .
Ora, senza entrare nel merito, dico “beati coloro che amano le filippiche perché di essi sarà la conoscenza”.
È la differenza che passa tra quelli che prediligono lo “studio” delle brevi note su “CHI” di Alfonso Signorini, alla lettura dei “Fratelli Karamazov” di Fëdor Dostoevskij.
Tanto per fare un esempio.

Nota:
Gli attuali famosi giornalisti delle più importanti testate se la cavano con poche righe, in particolare negli accadimenti della politica di casa. “È questione di spazi da rispettare” dicono. In realtà, secondo il mio modesto parere, è un modo per non entrare nel merito del “fatto”, se questo non conviene agli editori e amici dei medesimi. E che applausi ricevono!

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza ricavata dal web – Fotomontaggio eseguito dall’Autore

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.