COMMIATO CAUSA IMPOSSIBILE RIBELLIONE

COMMIATO CAUSA IMPOSSIBILE RIBELLIONE

Questo è stato un grande Paese, centro e ombelico dell’Universo, privilegiato dalla creazione che in esso ha concentrato almeno la metà dell’energia totale a disposizione e necessaria a conferirgli strabiliante bellezza, panorami meravigliosi, coste, monti e valli in ogni loro multiforme, incantevole e statuaria morfologia.
Purtroppo da tempo ho deciso di lasciare l’Italia, ormai incontenibile è la smania di allontanarmi dall’ottusità, ignoranza e malaffare di indegni governanti che ivi si succedono da decenni ed hanno portato la nostra Penisola allo sfacelo sotto gli occhi indifferenti, come il loro sragionare, di un popolo che è stato luce di civiltà.
Tutto ciò mi ha indotto a cercare nuovi orizzonti, vilmente sottrarmi dal dover assistere al crollo ormai inevitabile sebbene prima vorrei chiedere a chiunque fosse in grado di darmi una risposta da vero professionista se per caso possa costituire reato o illecito o chissà che altro proferire apertamente ciò che penso del Presidente del Consiglio in carica e suoi accoliti, non ultima la Boschi Maria Elena.
Mi risulterebbe infatti meno doloroso accomiatarmi esortandoli a por fine alla finzione che recitano (male) poiché “diversamente” politici ossia carogne e porci che impediscono al popolo di andare alle urne pur sapendo di essere invisi a più di due terzi dell’elettorato. Del resto userei gli stessi epiteti che nel 1953 il deputato Sandro Pertini rivolse al Presidente della Camera Ruini. Capite bene che da comune mortale non vorrei essere perseguibile, mica ho le tante immunità di cui godono gli “onorevoli”.
Resto in attesa (non per molto) di appropriata consulenza in merito altrimenti toglierò il disturbo zitto, zitto, in punta di piedi, andando altrove ad attendere che siano “loro” ad eclissarsi.
Per quanto mi riguarda la misura è colma.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagini in evidenza ricavate dal web: Fotomontaggio dell’Autore

RIPRODUZIONE RISERVATA 

You may also like...

1 Response

  1. Alberti Rosaria ha detto:

    Il commiato è un diritto per chi ha lottato , ha dato se stesso e si è tovato regolarmente un muro di gomma………ora manda tutti a f………….!!! Giusto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA