CACCIATORE DI TE…

CACCIATORE DI TE...

Essere reclamato…
Dalla fatalità? il caso? Per quale presupposto?
Destino scritto ma indecifrabile? Dove? Da chi?
Necessaria soluzione di equazioni trascendenti?
Impostate da sempre? Immutabili o evolventi?
Perché?
Fortuna o abilità nel primo, ignoto, concorso superato?
Stabilito a qual fine?
Gli esclusi, i non nati! Maledetti o benedetti?
Essere chiamato…
A diventare carne, materia evoluta, staminali,
Cellule specializzate a formare me
Il mio pensare
E
Finire.
Da quale principio?
Il programma? Lo scopo? L’artefice?
Sono stato richiesto da te?

Voi come ve lo spiegate?

Ti ho baciata ovunque,
Hai avvertito la mia capacità di dare,
Fonte di piacere,
Con la lingua e le mani
Nessuna parte del tuo corpo è rimasta inesplorata,
A lungo ti ho guardata, nuda, smaniosa
Già la tua mente avevo conquistata.
Dapprima sorpresa, smarrita
Poi hai cominciato a volare.

Ed era solo l’inizio…

Ho mani eterne,
Senza tempo l’impronta impressa su te,
Mai più sarà cancellata, marchio che ti accompagnerà,
Pure quando questo valico verrà superato
Ne rimarrà nozione scollata dal passato
Stammi lontana, meglio è per te,
Colei che ne avverte il senso
Mai più troverà pace
Bramosia di nutrirsene finanche nell’aldilà
Espressa da lamenti, contorcimenti astrali,
Diseguaglianze uguali senza libertà
Ma… nel momento che la tua natura sarà attraversata
Da un tepore familiare, percepito diverso
Dalle temperature del… creato o generato?
Esistente o nullo? Sempre o mai?
Quella dissimile energia saremo tu ed io, amore,
Due in uno, verità persistente
Singolarità dell’Universo.
Avevo deciso di terminarmi
Proprio per non svelare la mia unicità
Di te.
Presunzione potrebbe apparire.
Mi avete trattenuto quindi pretendo il dovuto.
Vieni avanti, più vicina…

Sono qui.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com
© Copyright 2015 Mauro Giovanelli

Immagine in evidenza: FULVIO LEONCINI, disegno su carta riportato su legno, dimensioni cm 20×20 circa

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

4 Responses

  1. Alberti Rosaria ha detto:

    Che dire…. è meravigliosa!!!

  2. Alberti Rosaria ha detto:

    Per me un abbraccio dev’essere avvolgente ! Al di là del casto!
    Grazie

    • mauro.giovanelli ha detto:

      Anche per me. L’abbraccio esprime la più alta istantanea manifestazione di affetto e necessità dell’altra in qualunque modo si intendano. Mai potrebbe essere casto, neppure comprendo perché l’abbia anteposto… forse per non apparire “CACCIATORE DI TE…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA