FINALE UNO

FINALE UNO

Non guardare
Abbassa gli occhi
Quando sei costretta
Dalla pioggia a scrosci
A sostare
Proprio lì
Nella sola fermata
Che della lunga via
In salita
Ha la pensilina
E di fronte
Il vicolo cortese
Nascosto
Complice
Breve
Conduce
Al nostro due stelle
E implodevamo
Concentrazione di corpi
Avvinghiati
Spazio ridotto
Saliva sudore
Umori calore
Amore
Senza pudore
Camera finale uno
Ventuno trentuno
Ad angolo
Con vista
Ora sono esplose
Lasciando ombra
Singolare
Sul selciato
Pensierosa
Inquieta
Malinconica
In attesa
Di quel certo
Profumo…
Come di
Rosa.
Voltati
Non guardare
È giunta
L’ora
Di
Partire.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com
© Copyright 2016 Mauro Giovanelli

Immagini in evidenza: Scorci di Genova – Fotomontaggio eseguito dall’Autore

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA