BLADE RUNNER – Il replicante si accomiata…

BLADE RUNNER – Il replicante si accomiata…

“Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi:
navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione,
e ho visto i raggi «B» balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo,
come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire.”

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza: Rutger Hauer in “Blade Runner” di Ridley Scott, ispirato al romanzo “Do Androids Dream of Electric Sheep?” di Philip K. Dick.
La frase è l’incipit dell’amaro soliloquio che Rutger Hauer, nei panni del replicante Roy Batty, pronuncia pochi attimi prima di “spegnersi” sotto la pioggia.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA