BOLLEZZÛMME

BOLLEZZÛMME

Il mare ha avuto la sua eiaculazione
nel rapporto perverso con il Diluvio Universale
senza Arca.
Gli ultimi sussulti lo consegneranno
al meritato riposo del giustiziere cosmico.
Il cielo è lo sfondo della catarsi
appena consumata,
ogni cosa volge alla quiete ma…
nel bollezzûmme la bramosia vitale
si aggrappa agli ultimi residui inquinanti
dell’umanità:
una ciabatta d’artista che,
con la complicità perfetta
di due simbiotiche cicche,
anela ad assumere forma e dignità animale
in prossimità dell’agognato approdo;
sostanze inorganiche tese al disperato tentativo
di entrare nel ciclo evolutivo della materia.
Una sequenza è giunta a compimento
e gli spettatori leggono la prima pagina
della parabola infinita.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza: Locandina del film “BollezZûMme” – Regista Michele Capozzi – composizione Enrico Bafico artista genovese – Foto dell’Autore.

Nata: BollezZûMme è un termine genovese che si riferisce alle condizioni del mare, quando si percepisce che sta per “mettersi al brutto”, c’è “maretta”, preannuncia qualcosa che sta per accadere.

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.