COMMENTO A “L’AMACA” DI MICHELE SERRA – (la corrida)

COMMENTO A “L’AMACA” DI MICHELE SERRA
(la corrida)

L’insulto sparato in faccia al nemico, per chi avesse la memoria corta, fu l’incipit politico del berlusconismo che con la “discesa in campo” del nuovo “Guru”, la coeva invadenza della TV spazzatura generata dalle reti Mediaset, i camerati e alleati leghisti del “noi ce l’abbiamo duro”, ha inquinato il comune senso del pudore, la morale e convivenza civile.
Non mi disturberebbe mettere a confronto Serra Michele con Marco Travaglio o Andrea Scanzi, tanto per citare due nomi a caso, farli parlare del loro mestiere, di quanto il giornalismo vero e non “cliccato” dal Potere, comodamente stravaccato sui suoi privilegi, sia onorevole oltre che dovuto e gratificante. Sarei curioso di vedere chi dei due dovesse rivelarsi provvisto di banderillass e chi invece potrebbe uscirne con il groppone dolorante.

Mauro Giovanelli – Genova
www.icodicidimauro.com

Immagine in evidenza ricavata dal web: “L’Amaca” di Michele Serra

RIPRODUZIONE RISERVATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Mauro Giovanelli - RIPRODUZIONE RISERVATA